Bridge Festival Over 60 a Riccione
Featured Item Background

Bridge Festival Over 60 a Riccione

dal 9 al 17 luglio 2016 al Palazzo del Turismo

Al Festival Over 60 di Riccione possono partecipare i tesserati Agonisti FIGB e, senza limitazioni relative al numero di componenti per formazione, i giocatori stranieri tesserati Agonisti delle Federazioni affiliate alla WBF o alla EBL, in regola con le normative delle proprie Federazioni di appartenenza e con le norme dettate dalla legge italiana e dal CONI.

La manifestazione si svolge con il patrocinio della WBF e dell’EBL e assegna WBF e EBL Master Points.
I Campionati del Festival Over60 sono tutti Campionati Nazionali Liberi.
Sebbene aperte alla partecipazione di giocatori stranieri, le competizioni programmate all’interno del Festival Over 60 conservano la propria caratteristica di Campionati Italiani Over 60 Individuale, Coppie Miste, Coppie Open, Coppie Femminili, Squadre Miste, Squadre Open.
E’ quindi consigliabile, anche per consentire una miglior organizzazione della manifestazione, comunicare in anticipo la propria iscrizione a gare@federbridge.it fornendo dettaglio delle gare alle quali si intende partecipare e delle relative formazioni.

torneo-bridge-riccione

Il bridge è l'unico gioco di carte classificato come "sport" ed è l'unico in cui le regole sono codificate a livello mondiale, ed è una disciplina associata del CONI con una sua federazione (F.I.G.B.).

Ci sono due forme di gioco in torneo:
il torneo a coppie dove il fattore fortuna gioca un certo ruolo e il torneo a squadre dove il fattore fortuna viene completamente eliminato. Le due squadre giocano in due tavoli distinti posti in due stanze separate chiamate sala aperta e sala chiusa, dove è ammesso l'ingresso dei soli giocatori. Le due squadre si confrontano tra loro: ogni squadra gioca esattamente con le stesse carte dell'altra. Le carte di ogni mano giocata in ogni sala vengono poste in appositi contenitori detti astucci o board. Alla fine del turno di gioco gli arbitri provvedono a scambiare i board giocati tra le due sale, che verranno giocati nuovamente a coppie invertite. Per cui le 2 squadre giocheranno 2 partite con la stessa distribuzione e si confronteranno i risultati ottenuti dalle due squadre che si sono cimentate a turno con le stesse carte.

Nei tornei, ma anche nei duplicati quando i tavoli sono a portata di voce, le dichiarazioni avvengono nel più rigoroso silenzio, grazie all'uso di cartoncini recanti le dichiarazioni, inserite in appositi contenitori detti bidding boxes.

Inoltre, nei campionati più importanti, quali le Olimpiadi o i Campionati Europei e Mondiali, viene utilizzato il cosiddetto sipario: si tratta di una tavola generalmente in legno, posta nel verso diagonale del tavolo da gioco (ovvero, tra i due angoli opposti), alta quanto basta per impedire la vista del proprio compagno, consentendo al giocatore la vista dell'avversario alla sua sinistra, la quale presenta una fenditura nella parte bassa a contatto col tavolo da gioco, tale da permettere a tutti i giocatori l'esibizione dei cartoncini dichiarativi, e la visione delle carte del morto e di quelle giocate, non appena è terminata la fase dichiarativa ed inizia la fase chiamata, appunto, del gioco della carta. Lo scopo del sipario è quello, ovviamente, di non consentire l'emissione d'informazioni vietate tramite mimiche facciali, gestualità delle braccia/mani, ecc.

 Eventi sportivi  e culturali Riccione 2016

Compila il form per richiedere maggiori informazioni

 

Prenventivi e Disponibilità

CERCA

Assicura la tua Caparra

allianz-01

Dai nostri clienti

Ottimo hotel

Siamo stati qui una settimana in luglio e devo dire che ci siamo trovati molto bene. L' hotel è comodissimo ed è in una posizione perfetta per tutto, il personale è sempre stato molto disponibile...

Davide R - Milano

Photo Gallery