72a70f05be99359f2b20d99551ce1136.jpg
ea4fbfe519be9bff21af42b08e85b5fe.jpg
afd73b89de54f4b3340bb0fe16d60bee.jpg
8405a32448f66fbeffa63ebdf6282ec9.jpg
335552c81f55b98eed1de44aa4e631a9.jpg
9c26259cd0bdd8483a6048e627149cf8.jpg
90445b85f23507769bcc59c771c31a1f.jpg
Dintorni

Il nome "Mons Gredulphus" deriva dalla famiglia riminese dei Gridolfi, che nel XIII secolo dominò questo borgo che oggi sta sul confine tra la Romagna e le Marche. Proprio la sua collocazione geografica lo rese già nel Medio Evo oggetto di molti appetiti e spesso Montegridolfo fu al centro delle dispute fra Rimini e Urbino, nelle quali si inserirono anche i confinanti Mondaino e Saludecio. Nel 1366 il castello fu messo a ferro e a fuoco da Ferrantino Novello de' Malatesti, ma la famiglia riminese di lì a poco provvide a costruire nuove fortificazioni. Con la caduta dei Malatesta, anche Montegridolfo, come gli altri borghi del riminese, passò prima ai veneziani e quindi alla Chiesa. In questo paese visse a lungo Lorenzo Ganganelli, che nella seconda metà del XVIII secolo salì al soglio di Pietro con il nome di Clemente XIV.

Compila il form per richiedere maggiori informazioni

Prenventivi e Disponibilità

CERCA

Assicura la tua Caparra

allianz-01

Dai nostri clienti

Ottimo hotel

Siamo stati qui una settimana in luglio e devo dire che ci siamo trovati molto bene. L' hotel è comodissimo ed è in una posizione perfetta per tutto, il personale è sempre stato molto disponibile...

Davide R - Milano

Photo Gallery